Convegno Studi “I primi 40 anni del nuovo diritto di famiglia. Autonomia privata e regole giuridiche”

Convegno di Studi

“I primi 40 anni del nuovo diritto di famiglia. Autonomia privata e regole giuridiche”

organizzato da

Comitato Pari Opportunità  – Università degli Studi di Macerata (Cattedra di Storia della Legislazione Sociale –  Corso di Laurea di Scienze del Servizio Sociale).

Prima Sessione

h. 9.00 saluti
Luigi Lacchè Magni co Rettore Università di Macerata Stefano Ghio Presidente Ordine Avvocati di Macerata Giuseppe Rivetti Presidente Corso di Laurea di Servizi Sociali Barbara Toce Rete Marchigiana Comitati Pari Opportunità

h. 9.30
Introduce
Cinzia Maroni
Presidente Comitato Pari Opportunità Ordine Avvocati Macerata

relazioni
Giovanni Di Cosimo Costituzionalista, Università di Macerata Famiglia e Costituzione

Claudia Santoni Sociologa, Osservatorio di Genere L’evoluzione della famiglia nella società italiana tra mutamenti normativi e nuovi legami relazionali

Marco Mellone Avvocato, foro di Bologna Matrimoni internazionali e diritto nazionale: una dif cile convivenza

Siusi Casaccia Avvocata, foro di Ancona
Famiglia di fatto, usi, giurisprudenza o diritto positivo?

h. 11.00 coffee break h. 12.00 dibattito

Seconda Sessione

h. 15.00
Monia Andreani Filosofa, Università di Urbino
Vincolo civile e sovranità: il matrimonio e la famiglia nella dimensione politica occidentale

Ninfa Contigiani Storica del diritto, Università di Macerata Chi comanda tra moglie e marito? Uno sguardo storico sui diritti e doveri dei coniugi

Antonio Rotelli Avvocato, foro di Taranto
La tutela delle famiglie formate da persone dello stesso sesso, tra società, diritti fondamentali e discrezionalità del legislatore

Valentina Capecci Sceneggiatrice
La famiglia nelle serie tv: dai Cesaroni a Modern Family

h. 17.00 tea break

h. 18.00 dibattito

Interviene

PIETRO RESCIGNO

Emerito di diritto civile Università La Sapienza di Roma

La partecipazione al convegno attribuisce 8 crediti per la formazione forense.

Scarica-Brochure

I commenti sono chiusi